Io NON sto con i pastori

In rete, esiste un “counter” che trasforma in numeri gli animali uccisi nel mondo (http://www.adaptt.org/). Contatore creato da Barna Mink per divulgare il martirio animale che ogni secondo su questo pianeta è perpetrato. In pochi secondi da qualche decina di pecore, arriviamo a centinaia, solo pochi secondi.

Nero Tossico

Nel nostro pianeta il fenomeno drammatico del global warming sta subendo degli incrementi preoccupanti. Sin dalla metà del XX secolo si è osservato che l’innalzamento della temperatura globale non è uniforme, mostrando un picco critico soprattutto nell’emisfero settentrionale, fino ad arrivare al polo nord.

La bellezza non ha sbarre

Lo ricordo con una luce vivida, i suoi occhi, la sua tristezza. Accovacciato in un angolo con le spalle al pubblico, quella sorta di massa informe, e dis-umana, che si recava a osservarlo le domeniche e i pomeriggi assolati.

Pianeta carne

Numeri, pacchetti incellofanati, carcasse abbandonate, pezzi di corpi che non hanno più storia, dimenticati. Ogni anno nel mondo vengono uccisi 150 miliardi di animali, 150 miliardi di esseri senzienti che fanno parte della “nostra catena alimentare”; siamo umani giusto?

Correre, lavorare, morire… la vita di un cavallo

Animali da lavoro, da fatica, da svago e sostegno a problemi emotivi. Animali schiavi di una società umana che sfrutta e utilizza ogni mezzo possa essere d’aiuto allo “sviluppo” della società moderna, malsana e crudele.

Il mare nero

Il 17 aprile sarà, forse, una bella giornata, sole splendente, fioriture che risvegliano il buon umore e invitano a respirare all’aria aperta. Aprile è il mese in cui la natura abbraccia con delicatezza il quotidiano e sarà, speriamo, una giornata di coscienza. Il 17 aprile si vota per il referendum sulle trivellazioni nei mari italiani. Il testo del quesito referendario è

La violenza nei confronti degli animali. Manifestazione di pericolosità sociale

Oltre alla violenza della guerra, insita da sempre nella natura umana, nell’ultimo secolo il pianeta è stato il teatro di grandi cambiamenti, non certo positivi: inquinamento, fame, deforestazione, mutamenti climatici (global warming), ecc.
L’essere umano, unico regista e attore di queste catastrofi, ha sicuramente la piena responsabilità e – di conseguenza – il dovere di rimediare.

ValleVegan, la Valle degli animali liberi

“Gli animali hanno propri diritti e dignità come te stesso. È un ammonimento che suona quasi sovversivo. Facciamoci allora sovversivi: contro ignoranza, indifferenza, crudeltà” 
Marguerite Yourcenar.

Un amico per due isole

Raccontare se stessi è impresa difficile, a volte sotterranea e faticosa; raccontare un amico è un viaggio verso un’ isola, verso le stelle, verso un mondo diverso fatto di curiosità e conoscenza.

Val di Susa, amianto, debiti, disperazione ad alta velocità

Gli scontri recenti della Val di Susa hanno riportato a galla il problema dei Tav (treni ad alta velocità).  Erroneamente, perché i media manipolano i dissensi e le proteste facendole passare per capricci di un popolo che non vuole il progresso, si centra il problema sull’impatto ambientale della linea Torino-Lione